San Giorgio Ionico

In trasferta per furto da Francavilla Fontana: presi i ladri dell'area di servizio

mercoledì 15 giugno 2016
I carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Taranto unitamente a personale della Stazione Marina Militare di Taranto Buffoluto, hanno arrestato in flagranza del reato di furto aggravato, Mimmo e Fabrizio Fanelli, cugini, rispettivamente di 35 e 20 anni ed un 18enne, tutti di Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi, i primi due con precedenti di polizia ed il terzo incensurato.

Durante la notte scorsa, intorno alle 2,30, una pattuglia della stazione carabinieri della Marina Militare, ha intercettato una Fiat Uno, con tre persone a bordo, che a forte velocità, si allontanava da un’area di servizio ubicata lungo la SS 7 Taranto-Brindisi. 

Tale atteggiamento ha insospettito i militari che, dopo aver richiesto supporto alla Centrale Operativa del Comando Provinciale dei carabinieri di Taranto, unitamente ad una pattuglia di militari in borghese del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo, impegnata proprio in specifici servizi di prevenzione dei furti in danno di bancomat, sportelli ATM e colonnine accettatrici di banconote delle stazioni di servizio, hanno intimato l’alt ai fuggitivi che, dopo un breve inseguimento, hanno fermato la marcia. 

Sottoposti a perquisizione personale e veicolare, i tre sono stati trovati in possesso di un dispositivo cambiamonete, di una busta in plastica contenente denaro contante per un importo complessivo di oltre 150 euro e vari arnesi da scasso, il tutto risultato compendio del furto poco prima commesso nella citata area di servizio. 

Inoltre gli accertamenti effettuati sul veicolo in loro uso, hanno consentito di appurare che la Fiat Uno era oggetto di furto avvenuto alcune ore prima a Francavilla Fontana. 
In considerazione di quanto sopra, i tre sono stati tratti in arresto e, dopo le formalità di rito, su disposizione del pm di turno, Daniela Putignano, condotti presso il Tribunale di Taranto per essere sottoposti al processo per direttissima.
 
L’autovettura in loro uso veniva sequestrato, mentre quanto asportato veniva restituito al legittimo proprietario. 
 

 
Altri articoli di "San Giorgio Ionico"
San Giorgio Ionic..
07/12/2018
Il ritrovamento a San Marzano: l'uomo nascondeva in casa ...
San Giorgio Ionic..
05/12/2018
Militari del Nucleo di Polizia Economico – ...
San Giorgio Ionic..
30/11/2018
L'incidente ieri sera, poco dopo le 19, sulla statale 100 che collega Taranto a ...
San Giorgio Ionic..
08/11/2018
Branchi di lupi in Puglia, in particolare a Noci e ...